Visualizzazioni totali

Informazioni personali

La mia foto
"Una farfalla prima d'esser tale e spiccare il volo con ali variopinte è bruco e deve fare i conti con la terra umida. Bisogna esser disposti a non disprezzare l'utilità del fango se si vuol conoscere anche l'ebbrezza del cielo." -(piccolo stralcio tratto da un mio racconto contenuto in "Liberi e controcorrente come salmoni")-

martedì 29 maggio 2012

Gesti concreti per le vittime del terremoto in Emilia



http://notiziein.it/2012/05/29/terremoto-oggi-emilia-come-aiutare-con-un-sms-o-telefonata/


Sono diverse le iniziative di solidarietà messe in atto per aiutare le vittime del terremoto in Emilia.
SMS al 45500: la Protezione Civile ha disposto un numero per aiutare concretamente le popolazioni colpite dal sisma: a partire da stasera alle 19:00 è possibile inviare un SMS da cellulare o telefonare da fisso al 45500 al costo di 2 euro. Lo rende noto il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli.
Versamento su conto corrente: il Corriere della Sera e Tg La7 hanno indetto la raccolta di fondi “Un aiuto subito. Terremoto in Emilia” per le popolazioni colpite. I versamenti si possono effettuare al conto corrente IT73L0306905061 100000000671. presso Banca Intesa Sanpaolo, viale Lina Cavalieri, 236 – 00139 Roma.
Ospitalità: il sito Couchsurfing, utilizzato da chi vuole viaggiare con scambio di posti letto, ha messo in atto una rete di ospitalità temporanea.  E' possibile offrire la propria disponibilità, specificando il numero di posti a disposizione, la durata e il luogo.

9 commenti:

  1. fatto e fatto "girare" questo tuo post anche su facebook.come al solito immenso cuore altruistico Ale!

    RispondiElimina
  2. Si questo e' veramente un gesto concreto.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. ciao Mary! vista l'ora buona notte...e speriamo che sia una notte + serena anche in Emilia Romagna...

      Elimina
  4. Alla fine siamo sempre noi a mettere mano al portafoglio...
    Proprio oggi parlavano che mancano i generi di prima necessità: pane, latte e pasta. Povera Italia!
    Un saluto, Alessandro!

    RispondiElimina
  5. Che triste che devono essere iniziative private a dare sollievo alle persone,
    percepisco una grande assenza.
    Presenti solo per aumentare alla svelta il carburante.
    Un saluto.

    RispondiElimina