Visualizzazioni totali

sabato 18 dicembre 2021

Piccola e sana auto promozione natalizia per "Nulla da insegnare molto da condividere" - Alessandro De Vecchi

 

Ogni tanto un po' di SANA auto promozione: tempo di regali, tempo di pensieri per i nostri cari... siete amanti della lettura o avete amici\parenti che gradiscono ricevere in dono libri? Bene! Questo #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere è l'occasione di diffondere armonia e pensieri meditativi universali e adatti a chiunque, a prescindere da qualsivoglia senso di appartenenza. Dove lo si trova? Semplice: in tutti gli store online (Amazon, Feltrinelli, Ibs). Oppure prenotandolo (su richiesta stampa) in qualunque negozio Feltrinelli... e infine (per chi è della zona abbiatense) anche presso l'edicola San Pietro di Abbiategrasso. GRAZIE, BUONA PACE


Brevissima storia di #Dharma: << I quattro amici >>

 


Brevissima storia di #Dharma: << I quattro amici >>






martedì 14 dicembre 2021

Yoga e meditazione con Sara Tramenote e Alessandro De Vecchi - serata di beneficenza per Enpa










Una splendida serata di beneficenza per gli amici a 4 zampe dell "#Enpa di Milano. Grazie agli allievi #yoga dell'amica e insegnante sarà Tramenote, ho potuto parlare e condividere spunti sulla #meditazione tratti dal mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere




giovedì 2 dicembre 2021

Piccola storia di #Dharma : il topo e il barattolo di riso


visita il mio canale Youtube:

e la mia pagina FB:


 

Alessandro De Vecchi e Sara Tramenote: una serata di meditazione e Yoga in favore dell'E.N.P.A


Sono davvero entusiasta di essere stato inviato a questa serata di condivisione meditativa con Sara Tramenote (insegnante di Yoga) che coi suoi allievi mi chiederà di raccontare esperienze meditative estrapolate dal mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere. Durante la serata raccoglieremo offerte per #Empa (ente nazionale protezione animali) . Lunedì 13 Dic. Gravellona Lomellina. Ore 19,00

 

#EcoDellaCittà che parla della serata "Un viaggio lungo una vita". Cooperativa del Popolo, Cisliano (Mi), Venerdì 10 Dic. h: 21. Parlerò del mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere


Ringraziamo il settimanale #EcoDellaCittà che parla della serata "Un viaggio lungo una vita". Cooperativa del Popolo, Cisliano (Mi), Venerdì 10 Dic. h: 21. Parlerò del mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere


 

martedì 30 novembre 2021

Nulla da insegnare, molto da condividere (Alessandro De Vecchi), Ven.21.nov. ore 21 Coop del Popolo di Cisliano (Con Julio Araya)


A chiusura di un anno volto alla ripresa culturale (nonostante tutto), vi aspettiamo alla "Cooperativa del Popolo" di Cisliano (Mi). Domenica 10 Dicembre h: 21. Una serata a tema che mi permetterà di parlare e mostrare video inerenti il mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere. Vi aspettiamo


 

sabato 27 novembre 2021

Ora Basta, ospite di "Num de Bià" con un racconto per la giornata contro la violenza sulle donne (Alessandro De Vecchi)









Uno scatto inaspettato, mentre mi prestavo al reading di un mio racconto per la giornata contro la violenza sulle donne. 🙏 Grazie agli organizzatori della mostra #Orabasta.  Alla Cooperativa Rinascita di Abbiategrasso. Grazie a "Num de Bià" per avermi invitato a raccontare. Grazie a Simona per lo scatto


 



mercoledì 24 novembre 2021

In attesa della pubblicazione del romanzo che arriverà: #TreAnniTreMesiTreGiorni


Affrontando l'incedere dell'inverno, in attesa della pubblicazione del romanzo che arriverà: #TreAnniTreMesiTreGiorni

10 lezioni di vita di Thích Nhất Hạnh


10 lezioni di vita di Thích Nhất Hạnh
1. Non sottostimare mai il potere di una parola gentile, un tocco o un sorriso
Con queste parole, il monaco buddhista vuole insegnarci che noi occidentali ci siamo dimenticati l’importanza dei piccoli gesti: una parola gentile, un abbraccio, ma anche solo un sorriso. Sottovalutiamo tremendamente queste piccole cose, quando, secondo Thích Nhất Hạnh, sono alla base di una vita ricca di soddisfazioni.
2. Se ami qualcuno, il regalo più importante che puoi fargli è la tua presenza
Esserci, senza vergognarsi dei propri difetti e della propria storia personale, ha un valore immenso, è un segnale di grande amore. Al contrario, non esserci (soprattutto mentalmente) significa provare un totale disinteresse. Circondati di persone che ci sono e sarai felice.
3. Essere belli significa essere se stessi
La massima bellezza di una persona si nota quando smette di indossare maschere e nascondersi ma inizia ad essere se stessa e sprigionare la propria essenza. Uno dei messaggi a cui più tengo del mio primo libro “Le coordinate della felicità” è che ognuno di noi è una storia unica e potenzialmente straordinaria. Per realizzare quel potenziale, è necessario brillare della propria luce senza alcun timore.
4. Cammina come se stessi baciando la terra con i tuoi piedi
Da sempre, Thích Nhất Hạnh parla dell’importanza di muoversi e vivere lentamente, ma soprattutto di approcciare ogni singolo momento con la giusta consapevolezza. La terra è una sola e dovremmo trattarla con il massimo rispetto, anche quando ci limitiamo a camminare su di essa.
5. Finché sei vivo, tutto è possibile
Migliaia di storie dimostrano che nella vita non ci sono limiti e i nostri ostacoli sono spesso frutto della nostra mente. Basta guardare alla storia di Thích Nhất Hạnh: negli anni sessanta, mentre il Vietnam bruciava, lui si muoveva dolcemente da un luogo all’altro per portare il suo messaggio di pace e amore.
6. Quando una persona ti fa soffrire è solo perché soffre profondamente con se stessa
Le cattiverie nei nostri confronti ci fanno male, ma quando le subiamo dovremmo sempre comprendere che solo chi soffre vuol far soffrire gli altri. Secondo Thích Nhất Hạnh e il buddhismo, l’uomo in pace con se stesso non ha alcuna intenzione di creare dolore.
7. Dare la colpa agli altri non ha alcun effetto positivo
“Quando fai crescere una pianta e questa muore, non dai la colpa alla pianta, ma cerchi le ragioni per cui è morta”, scrive il monaco buddhista. “Forse hai bisogno di fertilizzante o più acqua o meno sole, ma non dai la colpa alla pianta. Eppure se hai problemi con i tuoi amici e parenti, dai la colpa a loro. Se impari a prenderti cura di loro come della pianta, farai crescere rapporti sani. Non dare la colpa agli altri: se hai capito e dimostri di aver capito, la situazione cambierà“.
8. Lascia andare ciò che non ti serve e sarai felice
Il minimalismo secondo Thích Nhất Hạnh, applicato non solo agli oggetti ma anche alle persone. Liberati di tutto ciò che è superfluo e ti causa inutili preoccupazioni: questo è uno dei primi passi verso la felicità.
9. Il vero amore è libero da legami
Amare una persona significa volerla accompagnare nel percorso della vita senza cambiarla. “Se il tuo amore è solo possesso, non è amore. Il vero amore crea libertà“, scrive Thích Nhất Hạnh.
10. Il momento presente è tutto ciò che hai
L’unica cosa che abbiamo realmente è il momento presente. Ieri è un passato irraggiungibile, domani un futuro incerto. Vivere al massimo il momento presente è tutto ciò che davvero ci serve per essere felici.
“Quando mi sono svegliato stamattina, ho sorriso: altre ventiquattro ore erano alle spalle. Io punto a vivere a pieno ogni momento e a essere compassionevole con ogni essere vivente”.


 

lunedì 22 novembre 2021

Ospite come scrittore Ven. 26 Novembre, ore 17. Per dire #OraBasta


 

#OraBasta, iniziativa a tema violenza sulle donne. Organizzata da #NumDeBià nei giorni 25.26.27 Novembre presso la Cooperativa Rinascita di Abbiategrasso.

 Partecipate, personalmente sono stato invitato in qualità di scrittore e interverrò Venerdì 26, alle ore 17.00

Grazie a tutti e grazie a chi mi ha invitato a portare anche il mio punto di vista, che NON parla di violenza fisica ma di manipolazione psicologica ed emotiva .




lunedì 1 novembre 2021

Scena tratta dal film "La coppa" (regia di Khyentse Norbu)


Visita la mia pagina FB


 

Scena dal film "Piccolo Buddha" (regia di Bernardo Bertolucci). Sulla reincarnazione, la mente e la tazza: il contenuto e il contenitore

 


Visita la mia pagina FB
E il mio canale Youtube:

Due spezzoni dal film "Samsara" (regia di Pan Nalin)

 






Due spezzoni dal film "Kundun" (regia di Martin Scorsese), sulla vita del Dalai Lama

 





Tre spezzoni dal film "Sette anni in tibet" ("la lettera al figlio" , "la tazza di tè per i viaggiatori in partenza", "la non violenza")



 




martedì 12 ottobre 2021

mercoledì 6 ottobre 2021

Il settimanale "Eco della città" parla della serata di Sabato 9 Ottobre a Robecco S/N


Grande riconoscenza al settimanale abbiatense "Eco della città" che ricorda l'incontro letterario di Sabato a Robecco S/N , ore 21. Via Dante 21
Saremo sette amici e colleghi ed avrò il piacere di parlarvi del mio libro #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere . Vi aspettiamo!












 


martedì 28 settembre 2021

"Sette linguaggi d'autore" a Robecco sul Naviglio, 9 Ottobre. Una nuova occasione per presentare "Nulla da insegnare molto da condividere"

 


"Sette linguaggi d'autore" sarà una serata letteraria. Si terrà Sabato 9 Ottobre, ore 21, presso la sala comunale di Robecco su Naviglio, Via Dante 21.
Insieme ad altri sei illustrissimi colleghi e amici (che illustreranno le proprie opere) avrò il piacere di parlarvi del libro "Nulla da insegnare molto da condividere"



Nella Biblioteca Comunale di Abbiategrasso: "Nulla da insegnare molto da condividere" (Alessandro De Vecchi)

Tanta felicità nel vedere i miei libri (in successione cronologica) sugli scaffali della #bibliotecacomunale di Abbiategrasso. L'ultimo a destra è #NullaDaInsegnareMoltoDaCondividere, che però da domani verrà messo al secondo piano, nello scomparto #FilosofieOrientali . Pensare che un libricino umile avrà la fortuna di posare accanto a quelli del Dalai Lama e simili mi mette decisamente in imbarazzo! Ad ogni modo, cin cin!