Visualizzazioni totali

Informazioni personali

La mia foto
"Una farfalla prima d'esser tale e spiccare il volo con ali variopinte è bruco e deve fare i conti con la terra umida. Bisogna esser disposti a non disprezzare l'utilità del fango se si vuol conoscere anche l'ebbrezza del cielo." -(piccolo stralcio tratto da un mio racconto contenuto in "Liberi e controcorrente come salmoni")-

giovedì 11 aprile 2013

Futuro? partiamo dall'oggi....



E’ passato un mese dall’ultima volta che ho scritto su questo spazio… anzi, qualcosa di più.
5 settimane in cui per la prima volta nella mia vita, tutto quello che osservavo o sentivo mi sembrava assurdamente statico, come gli acquitrini di una palude dimenticata.
Avrei potuto andare in viaggio in capo al mondo e una volta tornato avrei probabilmente trovato la medesima situazione lasciata: un paese fermo, incapace di reagire. Una società la cui gente è ormai messa in ginocchio dalla perversa logica del privilegio di pochi a discapito dei più.
In un contesto simile noti che persino la volontà e la capacità d'indignarsi sanamente viene meno. Ti pare di trovarti di fronte ad una di quelle patetiche soap-opera in stile “Beautiful”: puoi perdere anche un centinaio di puntate, tanto quando tornerai a seguire la trama troverai nuovamente i protagonisti nelle medesime condizioni e nei medesimi intrecci pseudo-amorosi di 20 anni prima.
Non è una constatazione pessimista la mia, bensì semplicemente la nuda e cruda analisi di qualcosa a cui sto assistendo con impotenza da troppo tempo…ed io stesso, in uno dei rari momenti di auto critica, prendo coscienza di essere troppo spesso solo spettatore di questa lenta agonia spirituale e sociale.
Non so che fine farà questo blog: non posso prevederlo alla stato attuale…in quasi 3 anni ho riversato qui la mia voglia di interagire col mondo, comunicare senza “parlarmi addosso”. 
Quella che riscontro è purtroppo una situazione dove le case editrici medio-piccole chiedono danaro per pubblicare autori emergenti o sconosciuti, i “colossi editoriali” invece puntano spesso su  “scrittori dell’ultima ora” quali Amanda Knox (la quale a quanto pare sta beneficiando delle luci delle ribalta relative al noto caso- omicidio). Altri “premiati” da quest’assurda modalità sono ad esempio l’ex terrorista Cesare Battisti, che ora campa di diritti artistici grazie ai suoi libri ...evidentemente ritenuti interessanti dalla “macchina" della show-business.
Lo stesso dicasi di Fabrizio Corona e delle sue a quanto pare “irrinunciabili” confidenze sulle sue notti di galera o le “imperdibili” lezioni di seduzione di Valeria Marini (“Lezioni intime” Cairo Editore).
Come non avere un pizzico d’amaro in bocca di fronte a tutto ciò? Sarei ipocrita all’ennesima potenza se non dicessi d'essere quanto meno amareggiato da questa triste realtà.
Forse sono ingenuo? A 35 anni suonati dovrei avere ampiamente capito che la società funziona così dalla notte dei tempi? Sì, esatto, è probabile che sia un ingenuo, uno di quelli che non si abitua mai al peggio e non riesce a dire: “ Va beh, si sa e non si può cambiare”.
Non parlo solo di me, non voglio correre il rischio di auto-incensarmi e credere che le ingiustizie colpiscano unicamente me, (ci mancherebbe altro!) : parlo di migliaia di talenti che non hanno la giusta considerazione. Teatranti, musicisti che spendono vite in conservatorio o in scuole serie per anni ma poi vedono i propri sforzi infrangersi di fronte all’ennesima “pop-star” uscita dai “laboratori” di qualche tv che ne ha "preparato a tavolino" persino il look, buono per le figurine. Parlo di amici che studiano con fervore e passione per laurearsi, costruire il proprio futuro e poi se lo vedono rubato dall’igienista dentale di turno che semplicemente ha trovato la “giusta scorciatoia”. Parlo di chi finisce all’estero perché qui non ha più lavoro né speranza. Parlo di padri e madri, di lavoratori strozzati dai debiti.
Ma non voglio risultare pesante….torno con molta più leggerezza a questo blog ed al suo futuro.
Che farò di questo spazio? Ad oggi non so cosa rispondere, sarà il tempo a darmi le giuste risposte, come sempre!
Spero possa continuare ad essere ciò che nelle intenzioni ambiva a diventare. Uno "casa comune", un luogo di scambio idee… un’opportunità di crescita per me e per chiunque avesse avuto il piacere di entrarvi.
Ma questo appunto me lo dirà solo il tempo: ad oggi noto che è proprio questo signor tempo il  “tiranno” della situazione. Non c’è più voglia di usare il tempo per “soffermarsi”.
Senza voler demonizzare i social networks (che io stesso uso), sono loro a “farla da padrone”  e spesso con un’attitudine media di un “click veloce e  via” verso un’altra cosa: un “saltellare” continuo e compulsivo che non lascia spazio a letture un po’ più lunghe né a riflessioni comuni. Ecco perché mi sto interrogando sulle concrete possibilità che questo progetto ha di continuare ad esistere costruttivamente.
Ma ripeto: quest’interrogativo è già futuro e la sola cosa da farsi e vivere l’oggi.
Un bellissimo aforisma di saggezza orientale recita più o meno così: “Ieri era la legna, domani sarà la cenere…solo l’oggi è il fuoco che divampa”.
Buon oggi a tutti dal più profondo del mio cuore!

ALESSANDRO DE VECCHI

15 commenti:

  1. Ale anche io ho l'amaro in bocca, e la penso proprio come te, trovo giusto tutto ciò che scrivi, non sei affatto pesante, anzi hai fatto un'analisi davvero perfetta..e poi, non è uno spazio in cui parlare liberamente?!?quindi credo che ogni argomento può essere trattato, no?:)
    ..dovremmo essere noi giovani a credere, quantomeno, che si può, anzi si deve cambiare, se ci arrendiamo pure noi, è la fine.Dobbiamo continuare a credere in ciò che amiamo fare, senza arrenderci e farci travolgere..
    quindi io ti consiglio di continuare, per me ha senso che tu lo faccia perchè quando passo di qui, lo faccio con piacere, mi soffermo, leggo, rifletto, perchè si parla di cose "sensate" di cui valga la pena parlare..(e oggi è molto raro, visto che per avere successo basta fare o dire due sciocchezze e si ha l'attenzione di milioni di persone..)
    dai, che l'aforisma di oggi, dice tutto!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary!! che piacere ogni volta leggerti , davvero! una vera ventata d'entusiasmo ... mi ricordi la frase di un film che visto ieri sera , dove ad uno dei protagonisti viene chiesto: "ma tu come fai ad essere così felice?" e lui risponde : " semplice, mi fa schifo la tristezza"
      quanto a quello che hai scritto: ti rigrazio di cuore! è proprio grazie a gente come te ed altre persone piene di vita e di volontà che ho aperto questo spazio e continuerà finchè esisterà questa reciproca volontà di spazzar via le nubi e rendere questo mondo un pizzico migliore...
      un abbraccio

      Elimina
  2. “Ieri era la legna, domani sarà la cenere…solo l’oggi è il fuoco che divampa”.....
    che dire, che sono amica di un giovane saggio e ne sono fiera.
    Ale, non so per quale ragione e non se ne esiste una, ma oltre a tutto quello che hai detto e che condivido pienamente (anch'io ho una figlia laureata, con un master di secondo livello che ha studiato sodo e che in questo primo anno di riscontro con la realtà lavorativa non ha avuto altro che porte sbattute in faccia e l'amara constatazione che non si è degni nemmeno di una risposta ai 70/80 CV inviati a studi, banche, società che nei siti indicano orgogliosamente "lavora con noi”, nemmeno una risposta per educazione, anche solo per farti sentire un essere umano).. dicevo, non so per quale ragione sembra anche che ci stiano restringendo il tempo, oltre ad ampliarci i problemi, giacché mii ritrovo sempre più spesso a scrivere di sera, tardi... non solo, mi ritrovo sempre più spesso e a scrivere di morti ammazzati per disperazione, per ossessione, per violenze... Ma cosa ci sta succedendo????? Che cosa gli abbiamo permesso di fare???
    Dovremmo cantare la vita, la gioia e l'amore e ci ritroviamo a tentare di denunciare l'orrore...
    Ma la speranza, quella non ce la può togliere nessuno, questo tuo blog è una speranza, come spero lo sia la mia pagina...
    Sono, secondo me, quei luoghi che abbiamo creato per passione, per amore, e che abbiamo il dovere di mantenere. E anche quando non passa nessuno dobbiamo tenere la luce accesa, magari, fosse anche solo per un'anima bisognosa di sentirsi un po’ capita, o un poco in compagnia... perché certe letture non ti fanno sentire solo.
    Qui c'è tanto da scaldarsi, anche quando fa tanto freddo...
    Resisti, resistiamo.... è con questo fuoco di oggi che ce la faremo……………
    Grazie per esserci sempre amico mio di penna e di pensieri... <3
    vediamo se mi hai riconosciuta?
    Un abbraccio Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai scritto delle cose stupende! mi hai commosso sai? Questo era lo scopo di questo spazio e vedere anche solo l'interazione di poche anime che aprono il proprio cuore mi fa sentire 1 privilegiato! ... forse non avrò i 3000 commenti dei vip ma ho pochi commenti veri e rari come perle! grazie di cuore
      p.s: ho un'idea di chi tu sia, ma vorrei evitare di fare figuracce ... perciò meglio che me lo dici tu :)

      Elimina
    2. la solita imbranata istintiva, dovevo fare subito rispondi ...forse... ma so che puoi cancellare dove devi ;-)
      scusa ho sbagliato

      Elimina
    3. nessun problema cara Giuly! ps. comunque avevo pensato giusto! immaginavo che fossi tu! ;-) un bacione grande a te e tua figlia! grazie della ventata d'ottimismo !

      Elimina
  3. Grazie di cuore a te...è sempre un piacere
    baci8888:-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Alessandro non devi arrenderti MAI!!!!!!!!Capisco pero' la tua amarezza sul fatto che siamo circondati solo dal dio soldo e le persone come te devono subire...concludendo sono felice di avere conosciuto un giovane come te!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Susanna! grazie è incoraggiante leggere messaggi come il tuo ... tenere aperto questo spazio è una sfida che solo gente come voi mi induce a continuare ;-)

      Elimina
  5. Ciao Ale, ho letto ogni giorno questo post da quando lo hai pubblicato, son d'accordo con Giuly quando ti dice che hai il dovere morale di continuare a scrivere anche fosse per pochi eletti perchè se anche le persone come te si arrendono la "guerra" di oggi quella senza armi che si gioca coi media la vincono loro...quelli che vogliono annullare le nostre coscienze per far trionfare valori senza valore. Ho appena letto una frase che vorrei condividere qui perchè la trovo azzeccata "anche un piccolo raggio di sole può cancellare milioni di ombre" ecco vedila così...il tuo blog deve esistere anche dietro le nuvole per dare un piccolo contributo di speranza alle anime belle e tormentate i(n senso buono), come la tua. Un abbraccio
    Margherita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io davvero non so come ringrarTi e ringraziarVi... continuare a far "vivere" questo umile spazio x gente profonda come voi è il solo modo che conosco per farlo ;-)

      Elimina
  6. Non preoccuparti se il tuo blog non è conosciuto, fai sempre in modo che valga la pena conoscerlo.
    Lilo <3

    RispondiElimina