Visualizzazioni totali

Informazioni personali

La mia foto
"Una farfalla prima d'esser tale e spiccare il volo con ali variopinte è bruco e deve fare i conti con la terra umida. Bisogna esser disposti a non disprezzare l'utilità del fango se si vuol conoscere anche l'ebbrezza del cielo." -(piccolo stralcio tratto da un mio racconto contenuto in "Liberi e controcorrente come salmoni")-

giovedì 29 settembre 2011

I pensieri del giorno: "bussole, rivoluzioni, tasche zeppe ed inebrianti chimere"

P.s: ciascun piccolo pensiero o aforisma che qui condivido è frutto di una mia sana "eclissi della razionalità" .
Ognuno d'essi è stato da me inserito in un contesto narrativo ben più ampio: ossia nei vari racconti che sto scrivendo per completare quel piccolo grande sogno che è il mio prossimo libro.
Oggi ho avuto il desiderio di liberarne qualcuno al vento e sentirne il bisbiglio insieme a voi :-)
---------------------------------------------------------------------------------------------------------
  << Anche oggi il colpo di pistola dello starter ha dato il via. Mentre tutti affannosamente corrono per conquistare la fetta di mondo apparentemente più dorata, io scelgo di camminare al mio passo, qui: vegliando sui sogni reali ed abbandonati da chi li ha bollati utopie >>.

<< Ho la schiena provata da estenuanti sale d'attesa. Le unghie consumate da speranzosi lanci di dadi. Le mani in tasca, a cercare caldo conforto e riparo dal vento tagliente. Ho anche qualche sassolino di troppo nelle scarpe, alloggiato lì: ad attendere solo l'ossigeno e la luce di un giorno radioso...che come una meticolosa bussola mi troverà >>.

<< La prima rivoluzione da fare è quella dentro se stessi: non puoi mutare nulla di ciò che percepisci al di fuori di te se prima non ti affacci al tuo interno, addentrandoti senza paura. Consapevole del fatto che ciò che hai visto all'esterno non è altro che la proiezione di uno dei tuoi tanti specchi nascosti >>.


 <<Sei felice? Se la tua risposta è sì continua su questa strada, se è invece no o non sai rispondere con certezza, smettila di trovare sempre un alibi per te stesso o per circostanze avverse…cambia rotta e non aver paura del mare che ancora non conosci. Non guardare fuori! Tutto ciò che vai cercando è già dentro di te, devi solo affondare la mano al tuo interno anche a costo di scavare ed avvertire inizialmente dolore, poiché ciò che vedi là fuori o allo specchio, non è altro che una proiezione di ciò che ti giace interiormente >>.

<< Vivere è un po come sfidare il mondo ogni giorno: puoi avere nel mazzo tutti gli assi che il fato ti concede, ma più che le carte che hai tra le mani, contano le tue stesse mani e l'abilità nel saper mescolar e giocare ogni carta al momento giusto >>.


ed infine il mio augurio per tutti voi :

<< Vi auguro tasche straripanti di sogni...tasche da svuotare e ricolmare con la costanza dell'alba >>.

- ALESSANDRO  DE  VECCHI -

5 commenti:

  1. Sono rimasta a bocca aperta! Grazie per le sensazioi che sai comunicare in modo così travolgente ed al tempo stesso delicatamente sublime...

    RispondiElimina
  2. Ai tuoi sogni auguro di trovare un aquilone che li porti molto lontano, nel paese in cui ogni desiderio prende forma...
    VDC

    RispondiElimina
  3. Grazie x le emozioni e sensazioni che ho provato leggendo
    sei un amico dolcissimo!!!!
    grazie
    ti voglio bene

    RispondiElimina
  4. Grazie Ale, come al solito quando si legge qualcosa di tuo ti si riscalda il cuore........CONTINUA COSI' ciao

    RispondiElimina
  5. I sogni svaniscono all'alba ma poi ci sei tu che durante le tue eclissi di razionalità scrivi, come tu sai scrivere, e li fai riapparire...
    Non è un dono comune...grazie!
    Lorelyna

    RispondiElimina